search
Autore Titolo Key Words Cerca in
english English readers E-books view shopping cart
Visualizza il carrello
Il Disturbo Bipolare. L'approccio del trattamento centrato sulla famiglia

L’autore propone e descrive un intervento standardizzato per il trattamento familiare dei disturbi bipolari a partire da una lunga e meditata esperienza clinica. Non un modello teorico e astratto, quindi, nessuno slogan terapeutico, zero contrapposizioni ideologiche nei confronti della psichiatria biologica e ufficiale. Piuttosto, l’indicazione di un metodo d’intervento preciso e dettagliato, un approccio pragmatico e operativo secondo la migliore tradizione anglosassone, una guida passo dopo passo per orientarsi nel real world dei pazienti bipolari e delle loro problematiche, guardando ai familiari e a come trasformarli nei principali alleati per il raggiungimento degli obiettivi terapeutici.

Questo libro di Miklowitz è strumento indispensabile ai medici e professionisti.



David J. Miklowitz
Terapia dell'esposizione narrativa. Un trattamento a breve termine per i disturbi da stress traumatico

Questo manuale è stato scritto con l’obiettivo di integrare la riabilitazione psicologica dei sopravvissuti al trauma, con temi importanti, connessi ai diritti umani e alla dignità, a livello sociale, accademico e politico. Questo lavoro costruisce un ponte ideale tra scienza e lavoro sul campo.

(...) L’intenzione fondamentale nello sviluppo della NET è stata la messa a punto di un metodo di intervento psicologico in grado di curare e, allo stesso tempo, di contribuire direttamente alla lotta contro le violenze, gli abusi, i maltrattamenti, la tortura e la persecuzione. Gli elementi primari sono quindi tre: la cura dell'individuo; la cura dalla violenza commessa contro bambini, donne o contro gruppi etnici e culturali e la riconciliazione con la violenza.

Maggie Schauer, Frank Neuner, Thomas Elbert

Schizofrenia e malinconia. Implicazioni psicopatologiche e filosofiche

Questo testo dimostra, con inoppugnabile evidenza, che la formazione del giovane clinico, psichiatra o psicologo, non può non passare per elementi di tipo filosofico, perché non è pensabile curare la mente come si cura il fegato, e perché, soprattutto, la mente che produce la filosofia è, in fondo, la stessa che produce la follia, e dunque le leggi della filosofia diventano essenziali per accostarsi con maggiori chances di comprensione, in un modo o nell’altro, alle leggi della follia.

Norbert Andersch e John Cutting
Un'altra volta, ancora

"Una malattia, non so come si chiama"



Marco Bettoni Pojaghi, Livio Capocaccia, Antonio Ciocca, Filippo Maria Ferro, Marta Rizzo
Pagine totali: 15 [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 ]
Guide per la sopravvivenza
IL DISTURBO BORDERLINE DI PERSONALITÀ IN ETÀ EVOLUTIVA
Maria Romani, Dario Calderoni, Lucrezia Cirigliano, Rocco Farruggia, Gabriel Levi

Lo studio dei disturbi di personalità nel bambino e nell’adolescente è, per le discipline psichiatriche, abbastanza recente.


Approfondisci
IL MUTISMO SELETTIVO
Flavia Capozzi, Filippo Manti, Virginia Sirchia, Francesca Piperno

Cosa succede nella mente e nelle interazioni affettive di un/a bambino/a che sa parlare ma che non riesce o in qualche modo, sceglie contro la propria volontà di non farlo? Cosa succede prima che si formi un MS? E cosa succede intorno e dopo alla manifestazione inquietante di un MS?


Approfondisci
IL DISTURBO BIPOLARE
G. Perini, C. Pavan, A. Di Florio, F. Sessa, G. Magnolfi

Questa guida accessibile aiuta i pazienti e le loro famiglie a trovare un modo per ridurre l'impatto di questo disturbo sulle loro vite


Approfondisci
LE DEPRESSIONI POSTPARTUM
Alessandro Grispini

Assistiamo ad un curioso paradosso: l’aumento di attenzione agli aspetti medici del processo di procreazione (visite ginecologiche, ecografie, amniocentesi, dosaggi ormonali) si accompagna a una negazione delle sue implicazioni emotive.


Approfondisci